lunedì 16 febbraio 2015

Chiacchiere o Frappe di carnevale

Chiacchiere o Frappe di Carnevale


Secondo gli storici le origini delle chiacchiere vanno fatte risalire all'epoca romana, durante la quale si preparavano i cosiddetti "frictilia", dolcetti a base di farina e uova che venivano fritti nel grasso di maiale. Durante l'epoca romana i frictilia venivano perparati in grandi quantità durante il periodo di Carnevale, poichè dovevano durare per tutto il periodo di Quaresima

Ingredienti per 1 vassoio di chiacchiere:
300 gr di farina
2 uova
50 g di burro
50 gr di zucchero semolato
zucchero a velo qb
1 pizzico di sale
buccia di limone grattugiata
3 cucchiai di limoncello o rum
olio di semi per friggere
Fate la fontana con la farina e versatevi al centro le uova, lo zucchero, il sale, l’aroma scelto, il superalcolico ed infine il burro morbido a pezzetti. Lavorate il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo e abbastanza sodo
Fate una palla con la pasta, fasciatela con la pellicola alimentare e lasciatela riposare almeno 30 minuti a temperatura ambiente.
Poi stendetela sottile con il mattarello  e poi con la macchina per fare la pasta e deve essere molto sottile
 Con la rotella dentata tagliate la pasta in pezzi con forma a piacere: rettangoli, quadrati, rombi … e fate anche delle strisce lunghe che poi annoderete
Friggete abbondante olio di arachide in una padella a bordi alti 
Con lo stesso impasto si possono realizzare le Castagnole ripiene di gocciole al cioccolato 

venerdì 6 febbraio 2015

SBRICIOLATA con ricotta e cioccolato fondente

SBRICIOLATA con ricotta e cioccolato fondente

E' una torta composta da una base di pasta frolla ,uno strato di crema di ricotta e cioccolato e coperta da una  pasta frolla sbriciolata.
Per me l'abbinamento ricotta e cioccolato fondente e' " paradisiaco"!
 Questo dolce ha sempre un grande successo, piace a tutti!
Io la preparo sempre la sera prima.

Ingredienti per uno stampo circolare di 30 cm di diametro
Per la crema:
600 g di ricotta romana
100 g di zucchero
200 g di cioccolato fondente a pezzi
1 cucchiaio di marsala o brandy




Per la pasta frolla:
400 g di farina
100 g di zucchero
200 g di burro 
2 uova
mezza bustina di lievito 
1 bustina di vanillina

prepariamo la pasta frolla utilizzando la farina,lo zucchero, le uova,il burro,la vanillina e lievito, fino ad ottenere un impasto morbido-

stenderla con il mattarello
Preparate la crema girando col mestolo di legno: la ricotta con  lo zucchero e poi aggiungete il cioccolato a pezzi e il cucchiaio di liquore.Mettere in frigo, nel frattempo accendiamo il forno 
Sistemate l'impasto nella tortiera imburrata,lasciando un po' di farina per unirlo con l'altra parte di pasta frolla, per fare in modo che si "sbricioli"


spalmate la crema uniformemente e richiudete con il restante impasto sbriciolato.
Infornate per circa 40 minuti. a 180 %
Quando si e' raffreddata , porre in frigo per almeno 5 ore prima di servirla ma consiglio di prepararla la sera prima

Patate alla contessa di Silvy

PATATE ALLA CONTESSA di Silvy
Questa sera, ho voluto fare un contorno diverso accanto alle salsicce, per me e mio marito , cosi' ho inventato le " Patate alla contessa". Visto che esistono quelle alla "duchessa" le ho dato un altro nome.Semplici da realizzare e con pochi ingredienti.

Occorrente  per 2 persone
Mezzo chilo di patate
2 tuorli di uova e 1 per la superficie
50 g di burro
pizzico di sale
parmigiano grattugiato

Preparazione
Lessare le patate, dopo 30 minuti infilate la forchetta in una patata per vedere la cottura

dopodiche' si pelano e si schiacciano con lo schiacciapatate nella ciotola


Si aggiungono i 2 tuorli di uovo, il pizzico di sale, il parmigiano e il pepe a piacere;
amalgamare bene gli ingredienti e disponete il composto sulla spianatoia infarinata,  
 formare delle palline con le mani e passateli nella farina 
immergeteli nel tuorlo d'uovo sbattuto.
Infine ponetele in una teglia con carta da forno e infornate per 20 minuti a 180% e servirle ben calde
Si possono anche friggere in padella