lunedì 4 agosto 2014

Polpettone al forno



POLPETTONE AL FORNO CON PATATE




‘A carna fa carna, ‘o vino fa sango e ‘a fatica fa jettà ‘o sango
(la carne dà carne, il vino dà sangue e il lavoro fa morire)

La prima apparizione nella storia su questo argomento la troviamo non prima del XV secolo grazie a Maestro Martino che pare però alludere ad una pietanza che noi, oggi, chiameremmo involtino allo spiedo. In ogni caso, nella storia della letteratura culinaria italiana, questa è la prima ricetta in assoluto espressamente dedicata alle polpette.

Questo piatto si prepara velocemente, costa poco ed è di gradimento sia agli adulti che ai bambini.
Io ne ho preparati due per chi non preferisce il prezzemolo

Tempo Preparazione:30 minuti
per la cottura 
1 ora circa
difficolta': facile
Dosi per 6 persone
Costo: medio

Ingredienti:

500 g di macinato di vitellone
4 uova
mollica di pane ammorbidito nel latte
300 g di provola
100 g di salame napoletano tagliato a pezzetti
parmigiano
mezzo bicchiere di vino bianco secco
prezzemolo,
sale

Per le patate occorre:
600 g di patate
rosmarino
sale 
olio


Preparazione:

1) Fate ammorbidire la mollica di pane (o di pancarrè se non avete del pane) con il latte.

2) Mischiare tutti gli ingredienti insieme: carne, pane, parmigiano, sale, uovo e prezzemolo sminuzzato. il composto dovra'risultare compatto ma ancora morbido. La prova che potete fare è quella di prendere una grossa parte di impasto in mano e tenerla in verticale verso il basso. Dovrà rimanere attaccata e non rompersi.


3) Date al polpettone la forma e la grandezza desiderata, ponendolo su un foglio di carta forno.

4) Disponetelo in una teglia da forno e ricopritelo con un filo di olio.

5) Cuocere a 180% fino a che esternamente non è diventato bello dorato.


Tagliatelo a fettine più o meno spesse a seconda del vostro gusto e servite.

Non potete preparare un polpettone senza accompagnarlo con delle patate al forno