domenica 26 ottobre 2014

PARMIGIANA DI MELANZANE

PARMIGIANA DI MELANZANE

La parola "Parmiciana", deriva dall'insieme dei listelli di legno, sovrapposti che formano la persiana della finestra proprio come gli strati che compongono la Parmigiana di melanzane.


La melanzana è una pianta originaria del continente asiatico;
 Sembra che la buonissima parmigiana di melanzane sia un eredità delle dominazioni Araba e 

Greca: infatti il piatto siciliano ricorda moltissimo la Moussaka greca e la Tiani araba
..
LE MELANZANE hanno sempre ricoperto un ruolo importante nella cucina e quella 
napoletana, ha antichissime radici storiche che risalgono al periodo greco-
romano e si è arricchita nei secoli con l'influsso delle differenti culture 
che si sono susseguite durante le varie dominazioni della città e del territorio circostante.
Io la preparo in questo modo tramandata anche dalla mia mamma e zie e ogni 

volta che la propongo a  tutti gli amici e parenti, riscuote sempre un notevole successo !


Occorrente

Ingredienti per 4 persone: 1 kg di melanzane , fior di latte di Agerola , una bottiglia di pomodoro passato,basilico, cipolla , sale , parmigiano grattugiato, olio per friggere.


Per prima cosa ho tagliato a fette le melanzane di circa 1/2 cm e le ho messe sotto sale per 30 minuti, per eliminare l'amaro e per non farle impregnare di olio durante la frittura  occorre mettere sopra alle melanzane,una pentola con l'acqua, per poter fare un po' di pressione


                                                                                


sabato 18 ottobre 2014

Involtini di maiale con pistacchi e pinoli

INVOLTINI DI MAIALE CON  PISTACCHI E PINOLI


‘A carna fa carna, ‘o vino fa sango e ‘a fatica fa jettà ‘o sango
(la carne dà carne, il vino dà sangue e il lavoro fa morire)

INGEDIENTI PER 4 PERSONE:

4 fette di lonza di suino
pinoli o pistacchi
100 g di prosciutto cotto
3 fettine di scamorza o provola
1 uovo
pane raffermo
noce moscata
sale qb
a piacere i croccantini di grana padano




Praparazione:

ammorbidire la mollica di pane nel latte,
in una ciotola unire l'uovo, il sale,la noce moscata,
aggiungere la mollica strizzata, il prosciutto e la scamorza a pezzettini,
fino a formare un composto omogeneo.
Stendere le fettine di lonza sul tagliere batterle ed eliminare le parti
grasse imbottirle con il composto, nel frattempo sminuzzare la frutta secca,  chiudere bene con gli stuzzicadenti gli involtini e  passarli nelle granelle di pistacchi e pinoli.  Porre nella padella con l'olio extravergine e far rosolare per alcuni minuti e alla fine sfumare con il vinchef o vino bianco lentamente
 e  servirli subito.



davvero deliziosi, provare per credere!