giovedì 18 settembre 2014

Coniglio alla cacciatora alle mandorle

CONIGLIO ALLA CACCIATORA alle mandorle
 con contorno di patate alla duchessa e pisellini



CIAO CARISSIMI AMICI, L’estate è finita. I felici giorni trascorsi sulle spiagge, in campagna, sui
monti, rimangono vivi soltanto nel nostro ricordo.
 Rientrata dal matrimonio di Marco, mio figlio, che si e' sposato in Spagna,un evento indimenticabile e originale, durante il quale si sono alternati momenti di grande emozione e di
allegria, davvero unico e soprattutto da non dimenticare l'ospitalita' da
parte della famiglia della sposa.
.
Una volta a casa ho pensato di preparare il coniglio alla cacciatora e devo dire che il risultato e' stato eccellente !

 L’origine della definizione può riferirsi ai piatti che le osterie di campagna preparavano per i cacciatori, oppure al fatto che i cacciatori, durante le soste in attesa della selvaggina, cucinavano dei piatti di questo tipo.Insomma un irresistibile alternativa al solito pollo o al solito vitello.








Ingredienti: 
1 kg di Coniglio a pezzi, 160 ml di Vino bianco secco, 500 g di 
pomodori a pezzi, 1 spicchio d'Aglio, 1 Cipolla, Aceto q.b., basilico q.b. 
rosmarino q.b. Olio extravergine d'oliva q.b., peperoncino q.b.1 carota,olive nere,
mandorle e sale qb

Prepazione 40 minuti
cottura 1 ora e 30 minuti 

 
Per eliminare l’odore di selvaggina,ho marinato il coniglio a bagno con acquae aceto per 1 ora.


Ho sminuzzato la cipolla, l'aglio, la carota e posto in padella con l'olio extravergine,e soffritto un minuto, poi ho aggiunto il rosmarino.










Dopo ho unito la carne a pezzetti ed ho sfumato con il vino bianco e lasciato cuocere per 40 minuti.






Se il sugo dovesse risultare troppo liquido, potete aggiungere un pochino di farina
 Potete arricchire il coniglio alla cacciatora con diversi ingredienti 
(olive nere, funghi, capperi, polenta…) o aromatizzarlo col brandy 
sostituendolo al vino bianco.Con questo succulento sugo si potrebbe condire la 
pasta  di bucatini
















Nel frattempo ho tritato le mandorle e le ho aggiunte alla carne













Poi ho cotto i pisellini primavera, che a mio parere sono teneri e dolci, in padella con l'olio extravergine e la pancetta a dadini.

Io l'ho  servito con le patate alla duchessa e piselli

Le patate alla duchessa, è una ricetta di origine francese facile da 
realizzare in pochi minuti.

Occorre: 
500 g di patate, 50 g di burro o un cucchiaio di olio extravergine, 2 tuorli 
di uovo, parmigiano,noce moscata, sale qb,a piacere il pepe.


E vi assicuro che e' squisitissimo e buon appetito!